Category: Politica

Ladri di sicurezza.

telecamere videosorveglianza

clicca sull'immagine per ingrandire

Cosa c’è di peggio di un ladro che svaligia casa vostra, una banca, la cassa di un negozio? Che a rubare sia chi vi dovrebbe difendere, è la risposta.

Ebbene il centrodestra di Latina ha fatto sparire 30 mila euro che dovevano essere dedicati alla realizzazione di una rete di videosorveglianza nei borghi nord di Latina.

Certo, la realizzazione di impianti di questo tipo non esclude la probabilità che fatti illegali o criminosi accadano comunque ma l'avrebbe certamente ridotta. Nell’immagine riportata in testa trovate (qualora serva ancora dare prove di un impegno mantenuto) il capitolo di bilancio con il quale, a seguito di una mia proposta e del gruppo consiliare PDRead More

L’ombra di Passamonti

all inNutro molta stima nei riguardi di tanti sostenitori di Enrico Forte alle primarie, in modo particolare dei consiglieri comunali uscenti perché li conosco meglio e perché con loro ho condiviso importanti battaglie in consiglio comunale. Fino a qualche giorno fa il loro protagonismo in questa campagna elettorale qualificava il dibattito ed ora mi dispiace tantissimo vederli in ombra. Un’ombra brutta come quella delle illazioni e delle accuse di ipotetici brogli di chi, come il Sig. Massimo Passamonti, cerca e ottiene il centro della scena agitando lo spettro delle irregolarità all’orizzonte. Il signore in questione è accanito sostenitore di Enrico Forte, (...) Read More

La supercazzola dei rifiuti e delle bollette.

supercazzola vigileRoma è Roma, Malagrotta è Malagrotta, Montello è solo Montello. Apprendo dalla stampa dell'ennesimo intervento di Enrico Forte sulla questione dei rifiuti, bollette e discariche. Non nascondo, a tal proposito, la mia cocente delusione. Da lui e dalla Regione Lazio mi aspettavo una soluzione definitiva in merito alla salvaguardia del territorio di Montello e dintorni ed invece, nella migliore delle ipotesi, vengono esternate inutili frasi fatte. Sono lontani i tempi dei comizi elettorali in piazza a B.go Bainsizza, prendo atto.

Ma veniamo alle questioni specifiche.

DIFFERENZIATA. Si dice che portando la raccolta differenziata dal 30% al 70% diminuirà il quantitativo di rifiuti conferito in discarica e diminuiranno le bollette. Una ovvietà teorica sulla quale possiamo concordare tutti ma monca di aspetti fondamentali che non possiamo eludere. La raccolta differenziata va fatta e al più presto (...) Read More

L’On. Rosa Giancola abbia rispetto per i cittadini.

primarie_pd(11 Novembre 2015) L'On. Giancola, nel tentativo maldestro di spiegare la forza elettorale di Paolo Galante, ha dichiarato al Giornale di Latina che "non vanno trascurate le truppe cammellate dall'altra parte", riferendosi chiaramente a noi e alle imminenti elezioni primarie.

Ci tengo a comunicare a tutti gli elettori di Latina che (aldilà del poco rispetto che l'On. Giancola può nutrire nei loro riguardi) per la maggior parte di noi le primarie rappresentano un momento alto di partecipazione democratica. Ogni cittadino può votare il candidato preferito, liberamente e nel segreto dell'urna. Tutti hanno il diritto di partecipare e pari dignità. A differenza sua rivolgo da subito il mio ringraziamento a chiunque intenderà partecipare alle primarie del PD indipendentemente dal candidato che sceglierà.

È fuori strada l'onorevole  se crede che da una parte vi siano (...) Read More

LA TASSA RIFIUTI SI PUO’ ABBASSARE, NONOSTANTE FIORAVANTE.

sarubbo e fioravante Ho rispetto per Marco Fioravante. Con lui, e con altri colleghi, ho condiviso in Consiglio Comunale l’impegno comune di mandare a casa Di Giorgi and co. Inoltre è stato vice presidente della commissione trasparenza che sono onorato di aver presieduto e, a mio personale parere, ha svolto il suo ruolo con capacità e passione.

Rimango oggi stupito dalla stucchevole polemica che Marco ha voluto ingaggiare relativamente alla proposta formulata da Paolo Galante sul tema della riduzione della tassa sui rifiuti. Con Paolo stiamo studiando quotidianamente soluzioni per venire incontro alle esigenze che i cittadini ci rappresentano mentre alcuni sostenitori di Forte, a corto di argomenti e proposte, non fanno altro che attaccare le nostre idee. Sono scelte. È la scelta di vincere le primarie a tutti i costi, la scelta di chi vuole vincere sulle macerie o avvelenando i pozzi incurante del fatto che(...) Read More

La leggenda di Giovanni Messinmezzo.

sindaco fascia“A Giovanni l’hanno messo in mezzo, lui il Sindaco neanche lo voleva fare, stava tanto bene in Regione...”.

Non so voi ma io questa l’ho sentita pronunciare in più di una occasione in città. Giovanni è, ovviamente, l’ex Sindaco Di Giorgi e definirlo “messo in mezzo” equivale a dire che lui rappresentava il bene comune, l’ingenuità, la bontà, e che attorno a lui si sono mossi interessi particolari politicamente discutibili che lo hanno prevaricato, scavalcato, “messo in mezzo” appunto.

Continuano gli innocentisti incalliti: “Lui non c’entra niente. Lui viene dal mondo dei servizi sociali, dello sport, del volontariato. La roba zozza l’hanno fatta quelli di Forza Italia”.

Non so voi ma io preferirei essere ricordato come uno che ha deciso e ha sbagliato piuttosto che come un Sindaco fantoccio, debole, per nulla influente. Ed allora io voglio difendere la memoria politica e la dignità di Giovanni Messinmezzo e voglio farlo attaccandolo ancora una volta e affermando da subito che, secondo me, (...) Read More

La vecchia storiella della filiera di governo.

fondi ueIn politica (e in politichese) molti si riempiono la bocca con il termine “filiera di governo” che sostanzialmente significa questo: “se la mia parte politica governa il Paese e la Regione, il mio Comune avrà più possibilità di ricevere fondi pubblici per realizzare le opere necessarie alla comunità”.

Il concetto di “filiera di governo” (che per anni è stata pratica politica quotidiana) contiene, nei fatti, il virus dell’ingiustizia e non è più praticabile. Dico di più. Chi utilizza ancora questi concetti obsoleti mente (sapendo di mentire) al proprio interlocutore ed è rimasto prigioniero dell’idea di un sottosviluppo locale da prima repubblica: “conosci l’onorevole e avrai”.

Se fosse così avremmo la metro, le terme, l’aeroporto, il porto, l'autostrada, la cittadella giudiziaria, il palazzetto dello sport e lo stadio nuovi, la discarica di Montello chiusa, le strade senza buche, la differenziata al 100%. Si perché il nostro territorio di rappresentanti istituzionali e “santi in paradiso” ai massimi livelli ne ha avuti, eppure non basta e, aggiungo, basterà sempre meno. Questo perché oggi, e nel prossimo Read More

Close