Satricum, s'è allagato il museo ma non lo dite in giro!

Satricum, s’è allagato il museo ma non lo dite in giro!

non disturbare(4 Febbraio 2015) Dando il quotidiano sguardo all'albo pretorio del comune di Latina mi ritrovo davanti una delibera di 5 giorni fa con la quale viene affidata ad una associazione del territorio la custodia del Museo di Satricum e la proroga della mostra ospitata sino a Novembre 2015. Buona notizia, mi viene subito da dire! Proseguendo nella lettura arrivo al punto in cui il testo recita "che nei giorni del 6 e 7 Novembre 2014 l’area di Satricum è stata interessata da copiose piogge che hanno determinato un parziale allagamento dei locali che ospitano la mostra e che per gli stessi la Sovraintendenza dei Beni culturali ha richiesto apposti interventi nel merito". Come? Ma se i lavori di ristrutturazione e adeguamento sono terminati solo qualche mese prima come è possibile che a Novembre si sia allagato tutto? E perché una notizia così importante è passata in sordina? E' chiaro che ora vogliamo sapere come tutto ciò è potuto accadere, come (e da chi) sono stati fatti i lavori, quanto sono costati e quanto costerà "rimetterci mano". Per questo insieme a Nicoletta Zuliani (...) abbiamo chiesto una convocazione urgente della Commissione Cultura con audizione del responsabile comunale dei musei e quello dei lavori pubblici.

LETTERA SARUBBO/ZULIANI

c.a.      Cesare Bruni - Presidente Commissione Cultura

RICHIESTA DI CONVOCAZIONE URGENTE DELLA COMMISSIONE CULTURA.

Spett.le Presidente,

nelle premesse della Deliberazione n° 32/2015 del 29/01/2015 “PROROGA MOSTRA «SATRICUM. SCAVI E REPERTI ARCHEOLOGICI» INCARICO SERVIZIO CUSTODIA E SORVEGLIANZA SENZA ONERI A CARICO DELL’AMMINISTRAZIONE” emerge che, nonostante siano stati “realizzati diversi interventi di ristrutturazione e di completamento dei lavori necessari per la fruibilità delle sale e per l’allestimento del Museo di Satricum”, a soli cinque mesi dalla inaugurazione della mostra nei giorni del 6 e 7 Novembre 2014 l’area di Satricum è stata interessata da copiose piogge che hanno determinato un parziale allagamento dei locali che ospitano la mostra e che per gli stessi la Sovraintendenza dei Beni culturali ha richiesto apposti interventi nel merito”.

A tal proposito si chiede una audizione congiunta del dirigente Responsabile del Servizio Attività Culturale Direzione Musei e Pinacoteche e del Dirigente del settore Lavori Pubblici per conoscere:

- le motivazioni che hanno determinato gli allagamenti nonostante il lavori di ristrutturazione, adeguamento, completamento e messa in sicurezza fossero stati eseguiti pochi mesi prima;

- la porzione e il relativo costo dei suddetti lavori a carico del bilancio dell’amministrazione comunale;

- quali interventi dovranno essere nuovamente realizzati (o sono già stati realizzati) per mettere in sicurezza il sito in via definitiva ed evitare in futuro il presentarsi delle stesse problematiche;

- se le strutture e i reperti archeologici hanno subito danni.

Latina 4 Febbraio 2015

Omar Sarubbo

Zuliani Nicoletta

Close